Chi sono

Nato a Roma il 24 gennaio 2000 (o almeno così mi hanno detto).

Nel 2014 apro il blog marcocolarossi.it dove pubblico opinioni e pensieri sulla politica nazionale.

Nei mesi di settembre e ottobre 2014 partecipo, intervenendo dal pubblico, alla trasmissione “Piazzapulita” su La7, i miei interventi desteranno scalpore tanto da dover intervenire il Garante dell’Infanzia Vincenzo Spadafora il quale difenderà il diritto di un 14 anni a partecipare ad una trasmissione TV. I miei interventi, tuttavia, continueranno a creare polemiche, anche Maurizio Gasparri, vicepresidente del Senato della Repubblica interverrà sulla vicenda. Il Sen. Maurizio Buccarella, intervenendo in aula, difenderà anch’esso la legittimità a partecipare a trasmissioni TV.

Iscritto presso l’Istituto Tecnico Commerciale Leonardo Da Vinci, nel 2015 vengo eletto rappresentante degli studenti nel Consiglio di Istituto. Sarò poi confermato nelle successive elezioni del 2016, 2017 e 2018.

Sempre nel 2015 sono eletto rappresentante degli studenti presso la Consulta Provinciale degli Studenti di Roma.

Nell’istituto Leonardo Da Vinci ho presieduto il Comitato Studentesco e sono stato anche membro del Comitato di Valutazione dei docenti, dell’organo di garanzia e del consiglio di classe.

Terminati gli studi tecnici nel 2018, sono nominato consulente del Dirigente Scolastico delegato alla comunicazione e ai rapporti istituzionali.
Nel medesimo anno mi iscrivo presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi Roma Tre.

All’età di 18 anni -e sino a maggio 2019- lavoro come collaboratore parlamentare presso il Senato della Repubblica con il Sen. Sergio Puglia e presso la Camera dei Deputati con l’On. Manuel Tuzi.

Nel marzo 2019 parto per Bruxelles per un’esperienza formativa presso il gruppo politico EFDD della durata di un mese.

Tornato in Italia, nel maggio 2019, curo la campagna elettorale di Sabrina Pignedoli, candidata alle elezioni europee, poi risultata eletta, della quale sono consulente.

Dallo stesso anno sono consulente di un Senatore della Repubblica membro dell’esecutivo Conte II.

Lascia un commento